it_top.jpg

Le ferrovie federali austriache controllano il traffico con gli estensori KVM Matrox Extio

Le ferrovie austriache, Österreichische Bundesbahnen, implementano la soluzione Matrox Extio per supportare desktop remoti con fino a 10 monitor al fine di migliorare la gestione delle operazioni

  • Gli estensori KVM Matrox Extio separano con successo dai sistemi host i desktop degli operatori in cinque uffici centrali delle Österreichische Bundesbahnen (ÖBB) in Austria, e ogni desktop è ora dotato di fino a 10 monitor.

  • Con i sistemi host in luoghi protetti, gli operatori possono lavorare in un ambiente più fresco e privo di rumori.

  • In ogni ufficio delle ÖBB gli estensori KVM Extio sono installati dietro i monitor dei desktop, mentre i singoli sistemi vengono installati in luoghi sicuri separati per aumentare lo spazio di lavoro e migliorare la sicurezza e la gestione IT.

  • Gli estensori Matrox Extio F2408 consentono agli utenti di estendere la tastiera, il mouse, le periferiche audio e fino a quattro (4) monitor da un computer che si trova fino a 1 km di distanza.

  • Insieme a un estensore Matrox Extio F2408, Extio F2408E Expander permette di usare un totale di otto (8) monitor da una singola connessione di sistema. La combinazione di due estensori F2408 con due unità Expander garantisce installazioni di 16 monitor per sistema.

Riepilogo

Le ferrovie federali austriache, Österreichische Bundesbahnen (ÖBB), hanno già implementato l'automazione del traffico ferroviario su una distanza di oltre 5000 km. L'aggiunta di centinaia di metri tra le scrivanie dei dipendenti e i loro computer per migliorare le operazioni a livello dell'intero sistema è stata un'operazione relativamente semplice, anche grazie all'uso degli estensori KVM Matrox Extio F2408. Il fornitore di soluzioni ARGE VLZ, azienda leader austriaca nel settore del monitoraggio del traffico, era stato inizialmente contattato per soddisfare le esigenze di soluzioni informatiche remote delle ÖBB. La richiesta, ovvero ottimizzare lo spazio di lavoro dei dipendenti delle ÖBB riducendo le emissioni di calore e il rumore di sottofondo e allo stesso tempo massimizzando lo spazio a livello di desktop, era molto "esigente" dal punto di vista tecnologico. Richiesto di dotare più di 100 scrivanie in cinque uffici di una soluzione esterna ad alte prestazioni, ARGE VLZ ha scelto Matrox Extio senza esitazioni.

La sfida

Nell'ottica di raggiungere pienamente la conformità allo standard europeo European Train Control System, le ÖBB si sono impegnate a diventare più affidabili, più tecnologiche e più sicure. Il costante sviluppo e la continua digitalizzazione delle ÖBB hanno fatto aumentare l'esigenza di un controllo e di un monitoraggio dei trasporti migliorati, con la conseguente centralizzazione delle operazioni.

Cinque uffici centrali (a Innsbruck, Salisburgo, Vienna, Villach e Linz) sono quindi diventati responsabili delle operazioni nella rispettiva regione in base al nuovo mandato. Ogni ufficio è dotato di 20-60 scrivanie distribuite in 9 open space, un concetto sviluppato per garantire il massimo comfort dei dipendenti.

Con questo obiettivo ultimo in mente, è stata presa la decisione di consentire agli operatori di lavorare dalla propria scrivania mediante PC estesi dotati del sistema operativo Linux Red Hat versione 6.2 e del software Advanced Railway Automation Management and Information System (ARAMIS). Lo scopo era quello di aumentare lo spazio di lavoro disponibile, ridurre il rumore di sottofondo e migliorare le funzionalità di gestione IT. Le ÖBB si sono quindi rivolte ad ARGE VLZ per realizzare questo ambiente di lavoro ideale.

La soluzione

Già in diversi uffici delle ÖBB erano state implementate le schede grafiche multi-monitor Matrox M-Series per offrire agli operatori più spazio di lavoro su schermo. Ad ARGE VLZ è stato chiesto di separare ogni PC, 110 in totale, dal relativo desktop per ridurre il rumore, il calore, il flusso d'aria e i problemi di sicurezza.

Per soddisfare questa esigenza, ARGE VLZ ha deciso di optare per gli estensori KVM Matrox Extio F2408, che permettono di separare tastiera, mouse, periferiche audio e fino a quattro monitor di un sistema dal resto del computer fino a una distanza di 1 km. La possibilità di combinare due schede d'interfaccia PCIe con due unità Extio F2408 e quindi aggiornare ognuna con un'unità Expander a quattro monito garantisce il supporto di un massimo di 16 monitor da un singolo sistema. La compatibilità con un'ampia gamma di sistemi operativi Linux e Windows® offre agli utenti una maggiore flessibilità.

Inoltre, Extio facilita la centralizzazione di tutti i sistemi in un unico luogo sicuro, offrendo alle ÖBB l'occasione perfetta di migliorare i livelli di gestione IT correnti. Extio si avvale di un cavo in fibra ottica, che è un elemento critico in quanto tutti i collegamenti via cavo devono essere resistenti alle interferenze elettromagnetiche. Secondo Eckart Engel, project manager presso ARGE VLZ, tutte queste caratteristiche distinguono Extio dalla concorrenza.

“Le interferenze elettromagnetiche sono da sempre un problema per il traffico ferroviario”, spiega. “Extio è la soluzione ideale grazie alla sua resistenza a tutti i tipi di interferenze, alla sua infrastruttura in fibra ottica, nonché alla sua modularità, al suo fattore di forma, alla sua potenza e alla sua compatibilità con i sistemi operativi Linux”.

Tenendo conto di tutti questi fattori, senza dimenticare i problemi di sicurezza, calore e rumore e la convenienza in termini economici già menzionati in precedenza, per ARGE VLZ era chiaro che Extio era la soluzione ideale per le ÖBB.

Il risultato

Per ognuna delle 103 workstation operatore in questione, sono state installate 1-2 unità Extio e un'unità Extio Expander per gestire desktop remoti con 4-10 monitor, con una risoluzione di 1280 x 1024, a 180 m di distanza dalle workstation host. Secondo Engel, i risultati hanno superato di gran lunga gli obiettivi iniziali del progetto.

“Abbiamo ridotto lo stress ambientale degli utenti, ovvero abbiamo ridotto le emissioni di rumore e calore, e aumentato lo spazio di lavoro disponibile eliminando workstation e server locali dalle scrivanie dei dipendenti”, spiega, sottolineando anche che lo spazio desktop esteso per ogni workstation è un ulteriore vantaggio per gli utenti. La maggiore produttività ottenuta va a vantaggio delle ÖBB e dei numerosi passeggeri che ogni giorno usano il sistema ferroviario austriaco.

Ulteriori informazioni

L'estensore KVM Matrox Extio F2408 garantisce la funzionalità remota di tastiera, mouse, periferiche USB, audio e monitor fino a 1 km di distanza dal sistema host. Il supporto di un massimo di quattro monitor DisplayPortTM e/o DVI da una singola unità garantisce il supporto per una risoluzione HD senza precedenti in quanto i dati non compressi vengono trasmessi dalla workstation all'utente tramite un cavo in fibra ottica. Grazie a Extio, gli utenti che desiderano una soluzione multi-monitor remota nell'ambito del controllo dei processi, dei centri di controllo operativi, dell'emergency dispatch e della gestione dei trasporti possono avvalersi di desktop con un massimo di 16 monitor combinando due estensori F2408 e due unità F2408E Expander. Contattare Matrox Graphics per ulteriori informazioni.




Archivio dei comunicati stampa
Prodotto illustrato
Matrox Mura IPX Series: 
4K Capture and IP Encode/Decode
Articolo in primo piano
The Language of AV/IT is IP: 
Matrox leaders offer insights into 
the future of 4K over IP
Prodotto illustrato
Matrox C-Series: Prestazioni e flessibilità si incontrano
Video in primo piano
Video in primo piano
Storie di successo dei clienti
Icelandic National Broadcasting Service Selects Matrox Extio KVM Extenders